Playoff Primavera 2 Tim: Cagliari – Bari

Dopo la vittoria esterna a Cesena, il Bari affronta un’altra difficile trasferta sul campo del Cagliari (domenica 20 maggio ore 11.00, centro sportivo di Mandas). Uno scontro diretto per l’accesso alla finale. Chi passerà il turno affronterà la vincente di Empoli-Ascoli.

Le dichiarazioni del tecnico biancorosso, Stefano De Angelis, a due giorni dalla gara con il Cagliari.

“Al di là del risultato, siamo felici per il percorso fatto finora. Abbiamo concluso la stagione con un obiettivo importante. Poi, ci siamo tolti una piccola soddisfazione andando a vincere in casa del Cesena. Una squadra imbattuta da tanti mesi e con elementi di sicura qualità. Ora ritroviamo il Cagliari. Lo conosciamo bene, ma sappiamo che è cambiato rispetto alla gara vinta in campionato. Affrontiamo, oggettivamente, la formazione più forte del nostro girone. Tutto in novanta minuti, significa stare attenti agli episodi. Siamo arrivati a questo punto e non vogliamo avere rimpianti. La finale è ad un passo. I ragazzi sono intelligenti e hanno capito cosa c’è in ballo. Nell’arco della stagione, siamo riusciti ad avere una crescita generale sotto l’aspetto tecnico e soprattutto mentale. Non mi vergogno a dirlo, ma non avrei mai pensato che alcuni di questo gruppo,riuscissero ad avere un miglioramento così evidente. E parlo anche di quei giocatori che hanno avuto meno spazio di altri, ma al momento opportuno, hanno dato il loro apporto.
Molti ci davano per spacciati, invece, siamo qui. E ci metteremo tutti qualcosa in più. Maffei squalificato? Perdiamo un attaccante importante, ma abbiamo gente dietro che ha lavorato in silenzio, capaci di dire la sua”.